Cornello dei Tasso

Cornello dei Tasso è una delle località lombarde dove meglio si è conservata la struttura urbanistica ed architettonica medioevale. Piccolo borgo, frazione del paese di Camerata Cornello, è la terra natale del casato dei Tasso, inventori del servizio postale, e attualmente ospita il Museo della Storia Postale a loro dedicato.

Il primo francobollo emesso al mondo? Si trova a Cornello dei Tasso, nel comune di Camerata Cornello.

È raggiungibile solo a piedi da due sentieri situati nel comune di Camerata Cornello o percorrendo l’antica Via Mercatorum che dal piccolo nucleo di Oneta, situato nel comune di San Giovanni Bianco, raggiunge il borgo. Inoltre, Cornello fa parte dei borghi più belli d’Italia.

Sul piano superiore corre la via porticata, sovrastata da arcate in pietra, coperta da un soffitto in travi di legno e pavimentata in acciottolato. Essa costituisce l’elemento di maggior pregio di tutto l’abitato. Sotto il porticato si aprono verso valle gli accessi agli edifici del piano inferiore e si affacciano verso monte le botteghe e le scuderie che nel periodo di maggior sviluppo erano il cuore commerciale del paese. Il terzo piano, più aperto, era dedicato alle abitazioni e alterna edifici piuttosto semplici a palazzi di un certo interesse architettonico. In alto sorge la chiesa che rappresenta l’ideale raccordo tra le costruzioni dei piani sottostanti.

Separato dal contesto urbanistico è il palazzo Tasso, che sorge su uno sperone di roccia sul lato meridionale del borgo con evidente funzione di guardia verso la valle. La sua struttura è ancora abbastanza leggibile grazie al recupero delle rovine effettuato dalla Provincia di Bergamo.

 

Guarda anche:

Scopri gli eventi in zona